Il Canavese – La Serra e il Lago di Viverone

  • Canavese
Canavese2

Il Canavese – La Serra e il Lago di Viverone

Ad nord-est di Torino si distende il Canavese, ricco di corsi d’acqua, parchi, percorsi archeologici e culturali. Il nome deriva da Canava, antica città sul fiume Orco.

E’ il passaggio obbligato per dirigersi in Valle d’Aosta, regione confinante al Piemonte; poco distante dal Parco Nazionale del Gran Paradiso, nota meta turistica. La coltivazione della vite ha origini molto antiche, antecedenti ai Romani, e si sviluppa con il metodo di allevamento a pergola doppia, sorretta dai caratteristici “topion”, colonne coniche di pietra che conservano anche il calore diurno per mitigare i rigori della notte, particolarmente fredda data la posizione geografica quasi montana.

Storia ed arte

Ivrea è la capitale del Canavese e ha origini romane come si desume dal nome dei suoi abitanti, gli eporediesi.

La città moderna si stende in piano occupando le due sponde della Dora Baltea, mentre il suo centro storico si inerpica su di una collina che porta al Castello delle Quattro Torri, simbolo della città che fu adibito a carcere fin dal XVII secolo, e al Duomo (metri 267 s.l.m.).

La conca era, in tempi preistorici, occupata da un immenso lago formatosi con lo sciogliersi dei ghiacciai: questo spiega i numerosi piccoli laghi residui sparsi nei dintorni.

Il “Naviglio di Ivrea” è un canale di irrigazione destinato a rifornire di acqua le risaie del vercellese, costruito nel 1468 per volere di Jolanda di Savoia. La Serra è la collina morenica, la piú lunga d’Europa, che fa da anfiteatro alla città, ricca di piste ciclabili. Sul lembo occidentale si situa Piverone che si affaccia sul lago di Viverone, le cui sponde sono ricche di reperti archeologici, un importante fulcro per escursioni, tra le province di Biella, Vercelli e Torino, passaggio obbligato per le gite d’Oltralpe. Sul versante meridionale della morena, invece, si trova Caluso, sede dell’Enoteca Regionale del Piemonte.

Il Lago di Candia Canavese è sede di una società di canottaggio mentre Aglié, il cui nome Alladium deriva da un’antica città romana, ospita un importante castello ducale risalente al XII secolo e che nel 1600 fu rimaneggiato diventando un prestigioso esempio di architettura barocca oltre alla residenza estiva di casa Savoia.

Canavese4_0
  • Social

  • Newsletter

    Cliccando su "Iscriviti" accetti l'informativa sulla privacy